FRANCESCA VENTURA PRESENTA IL SUO LIBRO IL 12 GIUGNO A FIRENZE

di Antonella Stella

 

AL ROSS’RESTAURANT

 

VIA IL PRATO 57

 

LETTRICE:CAROLINA GENTILI

 

Francesca Ventura, da attrice a scrittrice, una vita dedicata al cinema, ha lavorato con grandi maestri da Gasmann  a Sordi, Lizzani, Cavani, Michalkov, deve gran parte della sua popolarità al serial tv “I ragazzi della Terza C” che la vede protagonista nel ruolo di Tisini.  Da sempre grande lettrice, si avvicina alla scrittura fin da bambina . Aiutata  dall’ atmosfera della sua casa di campagna, in maremma, durante uno dei lunghi inverni campestri, aiutata dal rumore del il fuoco scrive il suo primo romanzo: “Rosso D’Annata” che è ambientato  in toscana terra che  lei ama

 

definire “il  mio luogo dell’anima”.

 

Soria, borgo medioevale della provincia toscana  fa da sfondo alla vicenda.

 

Protagonista della storia è uno sceneggiatore, Vitaliano Sillirio, che nel tentativo di sfuggire a se stesso si rifugia in Toscana, ma invece di trovare la pace sperata, si accorge che qualcuno ha deciso di ucciderlo. Sarà incaricato della sua protezione  un giovane capitano dei carabinieri Dante Mezzetti, le cui indagini lo porteranno a cercare tra le pieghe intrigate del patinato mondo del vino.

 

In pochi giorni il libro è andato a ruba, la prima tiratura già esaurita.

 

Molti i motivi che spingono il lettore ad acquistare un libro del genere anche se credo che principale sia il fatto che Francesca Ventura da sempre ha un posto nel cuore di tutti quelli che l’anno conosciuta, sia personalmente che attraverso i suoi film. Perchè è sempre stata se stessa, genuina e comunicativa come pochi sanno essere.


Riguardo questo articolo